The dark side of Saison

Birra realizzata con l’utilizzo miele di melata biologico (apicoltura biologica pizzato-vi).
Le note suadenti e avvolgenti del miele di melata accarezzano e soddisfano il palato, lasciando un finale secco e morbido allo stesso tempo.
Abbiamo usato il miele bio di melata della bostra zona, poiché nel 2014 le api, in scarsità di fioriture, hanno ricorso alla melata come fonte zuccherina alternativa al nettare.


Descrizione

Da una birra al miele ti aspetteresti una dolcezza e una sensazione di calore quasi stucchevoli, la Dark Side ti coglie invece di sorpresa: è calda e fresca, è secca e morbida, tutto allo stesso tempo, tanto all’olfatto quanto al gusto e al tatto. Il miele di melata è incisivo, ma ben domato, e riportato alla perfezione nell’armonia generale di questa birra.
Anche l’occhio vuole la sua parte e, sempre per il miele, una certa torbidità sarebbe normale, soprattutto in una birra non filtrata, invece la pulizia non riguarda solo il gusto e l’olfatto, ma anche l’aspetto: nel suo colore ambrato si mette in mostra una bella limpidezza, che lascia campo libero a riflessi ramati che appagano l’occhio e la schiuma colpisce con dei particolarissimi riflessi rosati nel bianco pannoso.
I profumi di miele e caramello raccontano bene gli ingredienti principali e vengono smorzati da una intrigante sensazione, balsamica, di mentolo, che rinfresca e invita al primo sorso.
In bocca colpisce inizialmente con il suo dolce, di caramello, che viene bilanciato, sul finale della bevuta, da una bella secchezza, una lieve sensazione pepata e una vaga astringenza che la rendono molto più beverina di quanto sospettassimo a inizio sorsata. Il finale, lungo e intenso, riporta sulle note del miele di melata.
Poliedrica a tavola, non sfigura certamente da sola.
(Andrea Camaschella)


Recensioni (0)

Recensioni


Scrivi la prima recensione per “The dark side of Saison”

*