Winston

Stong ale di stampo inglese, realizzata con malto pale Maris Otter e un mix di 4 malti speciali che conferiscono alla birra note dolci di tofee, nocciola, caramello, prugne secche e uvetta, addomesticate dai luppoli tradizionali dell’Albione.


Descrizione

Alla vista è intrigante, di colore ambrato, con riflessi rubini e ramati, una schiuma beige chiaro, poco persistente, di grana grossa. Al naso è invitante, con profumi di caramello, biscotto, toffee, frutta rossa, foglia di tabacco, cuoio, spezie, ciliegia sotto spirito e vaghi sentori terrosi, di sottobosco.
Spinta dalla dolcezza, scivola in bocca col suo corpo pieno, che raccoglie tutte le sensazioni e le libera solo sul finale, secco che svela un retrogusto vinoso, a ricordare le sensazioni aromatiche di vini ossidati come un Porto e ancor più un Madera, di frutta matura e poi anche sotto spirito, Solo qui la sensazione alcolica fa capolino, comunque morbida, nel lungo e appagante retrogusto.
Ecco il biglietto da visita della Winston, un session barley wine/ strong ale, visto il tenore alcolico, eppure con tutti i sentori, la piacevolezza e la grandiosità degustativa delle sorelle maggiori, che sarebbe stata proprio bene nel bicchiere del primo ministro britannico, ad accompagnare uno Stilton e poi magari un sigaro nel dopo cena, per festeggiare la fine del conflitto.
(Andrea Camaschella)


Informazioni aggiuntive