SAVE THE MILD, DRINK NEVERMILD >> BRUNCH

Mild ale, lo stile dimenticato, old fashioned, desueto e difficile da trovare, sarà protagonista del brunch di sabato 29 giugno, #savethemild, #drinknevermild!

// FULL ENGLISH BREAKFAST & NEVERMILD // SABATO 29 GIUGNO DALLE 11.00 ALLE 15.00 //

dalle 11.00 alle 15.00 troverai una english breakfast completa di :

Bacon,

fried or scrambled eggs,

tomatoes,

mushrooms,

buttered toast,

hash brown potatoes

and sausages

+ nevermild 0.40 l

+ coffee (free refill)

+ Illustrazione by Juta Studio in omaggio ad ogni brunchista
 
// Tutto il golosissimo ma non proprio estivissimo cibo (ci piacciono le sfide) sopra menzionato costa in soluzione brunch piatto unico 15,00 € a persona, nevermild da 0.40l e caffè americano compresi

Costa 15,00 € a persona, nevermild da 0.40l  e caffè americano compresi

💥PRENOTAZIONE CONSIGLIATISSIMA: facebook, messenger, what’s app 3404002458 o e-mail a info@birraofelia.it…scegli il mezzo che preferisci!

// Cos’è lo stile mild ale?

A fine del 1900 era lo stile più popolare fra la classe operaria, tanto da essere
soprannominata “cloth cap” beer, in auge fino alla fine della seconda guerra mondiale è stata
soppiantata da altri stili e attualmente rappresenta solo il 3% dei consumi di birra in Gran Bretagna.
E in Italia? Pochi sono gli interpreti di questo stile, vuoi perché di moda vanno altri stili decisamente
più luppolati, vuoi perché in Italia c’è ancora un retaggio culturale che associa la birra scura ad
un corpo e alcolicità importanti, vuoi perché le birre a bassa gradazione si concentrano su altri stili.
Noi di Ofelia produciamo costantemente la nostra mild, chiamata Nevermild, dal 2016. Abbiamo
iniziato a produrla per offrire un’alternativa scura alla bevuta quotidiana e di facile approccio, morbida
e adatta a tutti quei palati che non sono amanti dell’amaro. L’ideale è servirla in pompa per esaltare
ancora di più la sua facilità di bevuta ed essere più aderenti possibili allo stile. Siamo fra i pochissimi
produttori italiani, forse si possono contare sulle dita di una mano, a cimentarsi con questo stile tutto
l’anno e da anni. Slow Food nella Guida alle birre d’Italia del 2017 aveva assegnato a Nevermild il
riconoscimento di “birra quotidiana” mentre nell’ultima guida, quella del 2019 di “Birra slow” proprio per
la ricerca e attenzione che poniamo su questo stile.
Perciò abbiamo pensato di stimolare un po’ i consumi della mild, prendendo spunto dal CAMRA (The
Campaign for Real Ale) che promuove da anni il mese di maggio come il “Drink mild month”.
Abbiamo scelto il mese successivo, quello di giugno “June is the Italian mild month” con l’hastag
#savethemild #drinknevermild.

Crediamo sia interessante fare un passo indietro e capire a fondo questo stile semplice ma complesso allo stesso tempo. Bere qualcosa di molto diverso rispetto agli stili di moda in questi tempi, come ipa, neipa, pasrty stout o le juicy o DDh ipa o le brut ipa, aiuta a capire al meglio il mondo della birra, la sua storia e le sue sfaccettature e a salvaguardare la diversità brassicola.

// e l’illustrazione?

Abbiamo commissionato una illustrazione ad hoc dove si vedono provocatoriamente “mostri” attuali
come le Neipa o le pastry stout che attaccano un’indifesa e timorosa mild!
#savethemild #drinknevermild

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *